Freelance Network Italia: pronti a ripartire accanto alle imprese e ai professionisti

freelance-network-comunicazione-imprese-professionisti
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

La fase 2 è appena iniziata e noi di Freelance Network Italia siamo prontissimi: in questi mesi, difficili per tutti, non ci siamo mai fermati e oggi più che mai ci sentiamo di rispondere, come freelance, con competenza ed esperienza alle esigenze di comunicazione delle aziende italiane e dei professionisti.

Abbiamo tante novità da raccontarvi:

  • un sito tutto nuovo, una nuova “casa” digitale che abbiamo trasformato in uno strumento più agile, immediato, ricco di contenuti e di spunti
  • una landing page dove professionisti e aziende possono rispondere a un breve sondaggio e ottenere una consulenza gratuita online di 30 minuti per la loro comunicazione
  • una nuova pagina LinkedIn per aumentare la nostra presenza sui social

«Il 4 maggio 2020 inizia la cosiddetta Fase 2, che porta con sé incognite e dubbi, in particolare per alcuni settori produttivi. Come freelance della comunicazione ci siamo interrogati a lungo su quale potesse essere il nostro apporto in questo momento così cruciale per la ripartenza, anche economica, del nostro Paese» spiega Barbara Reverberi, fondatrice e presidente dell’associazione Freelance Network Italia.

#insiemeèmeglio: il nostro modello

Ci poniamo sul mercato come un interlocutore unico per imprese e professionisti andando oltre la logica di agenzia, integrando tutti i vantaggi di una rete “diffusa” e agile che ha tra i suoi punti di forza il valore della flessibilità dei freelance.

Abbiamo scelto un approccio dinamico e orientato al risultato e un modello di “business snello”: di volta in volta creiamo gruppi di lavoro specifici per le esigenze di chi si rivolge a noi per rivedere il proprio progetto di comunicazione strategica.

«Siamo convinti che in un momento così delicato ma strategico le aziende devono essere pronte con strumenti innovativi per essere vicine ai propri clienti – prosegue Reverberi – e il messaggio che vogliamo lanciare è “noi ci siamo”. A inizio marzo ha iniziato a lavorare la task force focalizzata al rilancio del Made in Italy e al sostegno delle imprese del nostro territorio, pensando in particolare ai settori più colpiti e con cui ci relazioniamo da anni: dallo sport all’healthcare, passando per il food, la moda e tutto l’ecosistema della cultura (dagli eventi all’editoria)».

Fare rete per condividere competenze, professionalità ed esperienze è da sempre la nostra filosofia. Stiamo crescendo, anno dopo anno, e ci arricchiamo di professionalità con competenze nell’ambito del giornalismo, dell’ufficio stampa e digital pr, del content marketing, storytelling e social media, del visual e degli eventi.

Il nostro network, unico e diffuso su tutto il territorio italiano, si fonda su pilastri come la fiducia, la collaborazione, il valore del lavoro freelance e delle relazioni. Con tutto questo in mente, ci siamo attivati fin dai primi giorni del lockdown per trovare soluzioni concrete a sostegno e supporto di aziende e professionisti in questo momento critico.

Visita la nostra landing page per partecipare al sondaggio, conoscerci meglio, avere più informazioni sul nostro network. Ti aspettiamo!

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Potrebbero interessarti anche: